Mio figlio si attacca poco al seno - Eccomi Mamma
Semplicemente donna
Mio figlio si attacca poco al seno

Mio figlio si attacca poco al seno

Mio figlio si attacca poco al seno

Buongiorno a tutti . Quattro giorni fa è nato il mio nipotino . Si attacca poco al seno (nonostante la mamma abbia avuto una bella montata e tanto latte) è molto sonnolento si attacca per pochi minuti e poi crolla addormentato. Ha perso abbastanza peso (oltre il 10%). Qualcuno come noi? Potete darmi qualche consiglio? Francamente sono un po’ preoccupata.

Se si addormenta sveglialo dolcemente toccandogli il piedino così ricomincia a bere di nuovo. Non guardasse orari, lo deve attaccare ogni qualvolta che il bimbo vuole e se vuole un po' "semplificargli" la vita può usare i para capezzoli (io mi sono trovata benissimo con quelli della mam).

Ciao portalo dalla pediatra immediatamente.

Io ho avuto lo stesso identico problema, aggiunta di latte di banca già da subito e a casa con aggiunta di latte artificiale, con lui non funzionavano tutti i trucchetti, bagnarlo, pizzicarlo niente.. infatti dopo una settimana dalla nascita ci hanno ricoverato in pediatria perché aveva riperso il peso acquisito...ho chiesto io di mantenere aggiunta di latte artificiale perché la priorità era che crescesse... Allattamento misto fino ai 4 mesi e con para capezzoli... Poi ho tolto le aggiunte e anche i para capezzoli... Fatevi seguire da una consulente.

La mia bambina 6 mesi fa stessa cosa...colpa dell'ittero che le era venuto in terza giornata ...abbiamo aggiunto un po' di artificiale per facilitarle le cose e recuperare un po' di peso...dopo una settimana tutto rientrato e ancora sono qui con allattamento esclusivo!

Mi risulta che i bimbi appena nati perdono del peso fisiologico per poi riprenderlo, fate esame del latte, un consulto pediatrico è fondamentale per controllare il palato, fai una prova col biberon spronandolo dolcemente sotto il mento , vedi quanti grammi prende è se dorme quanto riesce a dormire è poi fai la differenza con la tetta della mamma, vanno spronati è la mamma aiutata nella pratica dell'allattamento. Portalo dal pediatra in primis comunque.

Io dalla mia esperienza ti consiglio di procedere subito alla somministrazione di latte artificiale!!! Io per stare a sentire molti che insistevano sull’allattamento al seno, mi sono ritrovata con mia figlia ricoverata per 5 giorni dove le somministravano ( a forza) il latte tramite sondino!!!!!!! Per carità!!! Basta essere cocciuti con sto allattamento al seno! I bambini crescono benissimo anche con Latte artificiale!!!!

Ti parlo per esperienza personale ,mia figlia era uguale a tuo nipote, dormiva parecchio non si attaccava, io il latte c'è l’ avevo ma lei non collaborava, allora ho fatto il sacrificio di tirarmi il latte ogni 3 ore e glielo davo con il biberon. Pur dormendo il biberon lo prendeva il seno no

È stato pesante ma per due mesi l’ ho fatto, almeno le ho dato gli anticorpi, ora ha 8 mesi e non ha mai avuto una febbre.

Io ti posso parlare da mamma di 4 figli e nonna di 3 nipoti e un altro in arrivo,,, il primo e la terza avevo il tuo stesso problema… il pediatra mi disse di stimolarlo il bambino, dargli fastidio mentre allatti, toccagli l'orecchio tira (senza fargli male) il lobo, premi leggermente nella guancia, toccagli il nasino... Così si agita e ricomincia a succhiare, purtroppo è una situazione estenuante ma vedrai che così lo stimoli a non dormire almeno mentre puppa il latte.

Il calo fisiologico è normale... Per il resto attaccarlo spesso e volentieri perché è piccolo e si stanca velocemente... Se gli dai aggiunta col biberon non ciuccia più dalla mamma perché fa più fatica quindi armarsi di pazienza e qualche piccolo pizzicotto e bagnarlo è l'unica.

Il mio era così pure ciucciava pochissimo si stancava infatti ho fatto allattamento misto invece la prima ciucciava ogni due ore una meraviglia.

Le nonne dovrebbero imparare a lasciare che facciano tutto le mamme dei piccoli che già sono ansiose di loro e aggiungere ansia in più è deleterio.... Non tutti i bambini hanno la stessa forza ad appena una settimana di vita. Vuol dire che la madre lo attaccherà più spesso e volentieri.... Consigliare aggiunta di latte col biberon vuol dire compromettere l'allattamento al seno che se si può fare è molto importante.

Ogni bambino è diverso e ha il suo carattere..... Anche i miei maschietti dormivano ma poi si sono messi in pari.... A mio parere non vi dovete preoccupare basta solo seguirlo un po' di più e con il tempo tutto si aggiusta.

Forse fa fatica a succhiare esistono dei capezzoli in silicone magari fa meno fatica se no con il tira latte elettrico se lo toglie se ne ha tanto e glielo da con il biberon.

Posso mangiare i pomodori secchi in gravidanza?
Posso mangiare i pomodori secchi in gravidanza? Durante la gravidanza, la scelta di un'alimentazione equilibrata diventa particolarmente importante per la salute della madre e del bambino. Tra i cibi che spesso sorgono dubbi in questo periodo vi sono i pomodori secchi. In questo articolo, esamineremo se è sicuro consumare pomodori secchi durante ...
La gravidanza, un emozione unica
La gravidanza è un momento emozionante e unico nella vita di una donna. Tuttavia, può anche essere un periodo di grande cambiamento e di domande sulla salute e il benessere del bambino in arrivo. Ecco alcune informazioni chiave per aiutare le donne ad affrontare la gravidanza in modo sicuro e sano. La ...
Dimagrire in gravidanza
Dimagrire in gravidanza Ciao a tutte. A qualcuna è capitato di dimagrire in gravidanza? A 34 settimane io avevo preso 7 kg dall’ inizio della gravidanza e la bimba pesava 2400. Ora sono a 37+2 e sono dimagrita 2 kg. Preciso però che faccio una dieta adeguata al diabete gestazionale, anche se ...
Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Facebook
Instagram
Youtube
TikTok
P.Iva 07143761216
Policy Privacy - Policy Cookies
Copyright © 2024 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da NapoliWeb Srl - Web Agency Napoli